BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ritardo lanci shuttle minaccia Stazione Spaziale Internazionale

La Stazione Spaziale Internazionale, che vale 100 miliardi di dollari, secondo un gruppo di scienziati potrebbe finire male se il lancio di shuttle della Nasa non riprenderà al più presto



La Stazione Spaziale Internazionale, che vale 100 miliardi di dollari, secondo un gruppo di scienziati potrebbe finire male se il lancio di shuttle della Nasa non riprenderà al più presto.

La stessa Nasa ha annunciato che il prossimo lancio non avverrà prima di marzo 2006, sei mesi dopo il previsto.

'Gli effetti indiretti subiti dalla Stazione Spaziale Internazionale sono gravi...(lunghi ritardi) potrebbero essere fatali per l'intero sistema', ha riferito a Reuters Andrew Coates, scienziato del laboratorio delle scienze spaziali di University College London.

Lo shuttle è l'unico veicolo capace di trasportare le parti necessarie per completare la costruzione della stazione, progetto a cui partecipano 16 nazioni, che ha per obbiettivo quello di studiare gli effetti dello spazio sugli umani che verranno poi utilizzati per mandare l'uomo su Marte.

'I lanci di shuttle non riprenderanno con la velocità necessaria per continuare la costruzione della stazione', ha riferito a Reuters Andre Balogh dall'Imperial College di Londra.

Una serie di problemi al serbatoio esterno di carburante dello shuttle Discovery, lanciato dopo due anni di assenza della Nasa dallo spazio, aveva spinto la Nasa a bloccare tutti i voli della flotta fino alla risoluzione del problema.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



pubblicato il