BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sony e Toshiba rinunciano a progetto formato unico Dvd

I due gruppi di industrie guidati rispettivamente da Toshiba e Sony, che hanno sviluppato due diverse tecnologie per i Dvd di prossima generazione hanno rinunciato agli sforzi per dare vita a un formato unico



I due gruppi di industrie guidati rispettivamente da Toshiba e Sony, che hanno sviluppato due diverse tecnologie per i Dvd di prossima generazione hanno rinunciato agli sforzi per dare vita a un formato unico: lo scrive oggi il quotidiano giapponese Yomiuri.

Per tre anni, i due gruppi hanno spinto per far adottare le loro rispettive tecnologie e dominare così i mercati multi-miliardari dei lettori per Dvd, driver per Pc e dischi ottici.

Toshiba, insieme a NEC e Sanyo Electric, promuove il suo HD DVD, mentre Sony e Matsushita Electric Industrial, che produce il marchio Panasonic sviluppa la tecnologia Blu-ray.

I due gruppi hanno condotto negoziati per l'unificazione del formato, al fine di convincere i consumatori a passare ai nuovi dischi e promuovere così la crescita dell'industria.

Ma alla fine le trattative si sono arenate perché nessuna delle due parti ha ceduto, e il tempo per sviluppare un formato unico prima del lancio di nuovi prodotti da parte di entrambi i gruppi è scaduto, scrive il giornale.

'La fine di agosto è il limite temporale pratico (per unificare i formati)', ha detto al giornale Yoshihide Fujii, corporate senior vice president di Toshiba.

Una portavoce di Toshiba ha detto che Fujii voleva solo dire che la società deve cominciare a sviluppare il nuovo formato entro la fine del mese per i suoi lettori HD DVD, che dovrebbero comparire sul mercato a fine 2005.

Un portavoce di Sony ha detto che è diventato più difficile unificare i formati dopo che non si è riusciti a raggiungere un accordo nei negoziati di maggio.

Entrambi i portavoce, comunque, concordano sul fatto che dare vita a un formato unico è ancora possibile.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



pubblicato il