Bollette gas ed energia elettrica: per un maggior risparmio saranno a fasce entro 3 anni

Nei prossimi anni avremo bollette stabilite in base ai consumi, con differenti tariffe, per un migliore risparmio



Le nuove regole entreranno in vigore dal 2009 per le piccole imprese e dal 1° gennaio 2010 per le utenze domestiche.

Come funzioneranno le nuove tariffe?

Le nuove modalità introdotte dall’Autorità garante per l’energia elettrica e il gas, si applicheranno a tutti i clienti dotati di misuratore elettronico (ormai diffuso su quasi il 90 per cento del territorio nazionale mentre il restante 10 per cento sarà completato nei prossimi 3 anni).

Clienti domestici
Dal 1° gennaio 2010 a tutti i clienti domestici ancora in maggior tutela, dotati di un misuratore elettronico, saranno applicati prezzi dell’elettricità prima di tutto differenziati su base bioraria: in sostanza, sono previste due fasce orarie:

  • una più costosa, dalle 8 del mattino alle 19 dal lunedì al venerdì
  • una più economica, dalle ore 19 alle ore 8 più i fine settimana.

La differenziazione delle fasce di consumo riguarderà anche le stagioni: è infatti prevista una “bassa stagione” nei mesi di marzo, aprile, maggio, agosto, settembre, ottobre ed un’“alta stagione” nei mesi in cui si registra tradizionalmente una maggiore richiesta di energia elettrica (gennaio, febbraio, giugno, luglio, novembre, dicembre).

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il