Adsl indagine Altroconsumo: confronti offerte e condizioni promesse e reali dei vari provider

Un'indagine di Altroconsumo analizza le offerte adsl del nostro Paese e di altre nazioni europee



L'Italia è tra i paesi più cari per chi nagiva poco, ovvero in media 10 ore al mese. Infatti, per questa categoria di internauti la tariffa più conveniene nel nostro Paese è quella di Tele2 che costa il 120% in più della migliore tariffa europea (quella di Talk Talk da 7,70 euro).

Per chi naviga 150 ore al mese, l'Italia invece ha la terza tariffa più economica in Europa (sempre quella di Tele2 da 16,90 euro al mese) per quanto riguarda velocità standard.

Per velocità più elevate, però, quasi tutti i paesi europei dell'inchiesta (tranne Spagna e Portogallo) hanno tariffe più convenienti delle nostre.

A confronto anche le migliori offerte di contratti combinati tra quelli che offrono telefonate urbane e nazionali illimitate, "vale a dire contratti che oltre a offrire una connessione a internet forniscono anche un contratto telefonico". Il contratto più conveniente è il tedesco 2 play 6 Mb dell'ISP Unitymedia , con un costo mensile di 25 euro. Ammonta invece a 29,80 euro il costo della migliore offerta italiana, quella del contratto Liberatutti Formula Zero di Wooow.it.

Tra i 39 e i 40 euro, invece, i contratti dei principali provider italiani come Tiscali e Wind Libero. Molto alto - afferma l'associazione - il costo al mese dell'offerta combinata di Fastweb, anche se va ricordato che si tratta dell'unico operatore che offre la fibra ottica: con i suoi 70 euro mensili è il terzo provider più costoso in Europa.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il