Biglietti aerei elettronici: ci si potrà imbarcare con un documento di identità e codice di imbarco

Stop alla perdita accidentale di biglietti o problemi vari: il biglietto cartaceo va in pensione



Confconsumatori in un comunicato rende noto che dal 1° Giugno 2008 andranno in pensione i biglietti cartacei a favore del "biglietto elettronico".

Quali sono i vantaggi per il consumatori? Secondo Confconsumatori in primis in caso di smarrimento del biglietto si guadagnerà in tempo e denaro. Perso il biglietto cartaceo, infatti, il passeggero doveva affrontare un iter lungo e dispendioso: fare regolare denuncia all'autorità competente, richiedere formalmente il rimborso al vettore che rispondeva non prima di sei mesi, ma, soprattutto, acquistare un altro biglietto per partire nell'immediato, spendendo, senza rimborso, anche una somma superiore a quella dell'originario titolo.

Dal 1° giugno, invece il passeggero per imbarcarsi dovrà solo presentarsi all'accettazione con un documento di identità, indicando il codice di emissione o di prenotazione del biglietto. Inoltre, si potrà richiedere l'invio del documento che attesta l'acquisto del biglietto elettronico al proprio indirizzo di posta elettronica o di un proprio familiare, stampandone copia in qualsiasi momento, senza preoccupazione di dimenticarlo o smarrirlo.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il