Usa, bolla immobiliare scoppierà in primavera 2006

La bolla creatasi sul mercato immobiliare statunitense scoppierà probabilmente all'inizio del prossimo anno, secondo l'economista di Princeton Paul Krugman



La bolla creatasi sul mercato immobiliare statunitense scoppierà probabilmente all'inizio del prossimo anno, secondo l'economista di Princeton Paul Krugman.

"Vi darò una stima che potrebbe rivelarsi errata, ma credo che esploderà nella primavera del prossimo anno", ha detto l'economista a una conferenza sui derivati in Brasile.

"Sarei sorpreso comunque se non scoppiasse nel corso dei prossimi tre anni", aggiunge.

Krugman sostiene che gli esorbitanti prezzi delle case negli Usa vengono sostenuti da ampi - e in parte "singolari" - flussi di capitale in arrivo dai mercati emergenti, come la Cina che ha accumulato larghe riserve di Treasury Usa, comprimendo i rendimenti.

"Gli americani pagano le loro case con il denaro che prendono a prestito dai cinesi", dice Krugman.

L'ultimo dato sulle vendite di nuove case negli Stati Uniti ha mostrato un balzo del 6,5% in luglio con il tasso annuo al record storico di 1,41 milioni di unita.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il