BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Berlusconi e Papa Benedetto XVI: Governo e Italia in favore della Chiesa ma lo Stato è laico

Berlusconi ha affrontato con Papa Benedetto XVI un incontro che ha spaziato a tutto tondo su tematiche fortemente care alla Chiesa. Ma si è discusso anche sulla nuova legge sull'immigrazione



Berlusconi ha affrontato con Papa Benedetto XVI un incontro che ha spaziato a tutto tondo su tematiche fortemente care alla Chiesa, come il finanziamento dello Stato alle scuole ecclesiastiche, la tutela della famiglia, della vita e altri temi etici, questioni definite da Benedetto XVI, quali “princìpi non negoziabili”.

Questioni sulle quali Berlusconi si è già mostrato ampiamente disponibile al dialogo, dichiarando che sul tema della famiglia, c’è, da parte del Governo, la volontà di introdurre il quoziente famigliare, ispirato a quanto avviene in Francia.

Più scabroso, si sarà rivelato, molto probabilmente, il tema dell’immigrazione, dopo le critiche mosse della Conferenza episcopale italiana, circa il rischio di tempi di permanenza troppo lunghi nei Cpt; critiche parzialmente, verrebbe da pensare, accolte da Berlusconi nel suo ‘dietro front’ di qualche giorno fa sulla questione del reato di immigrazione clandestina. salvo la nuova correzione di tiro di oggi, con la polemica con l'esecutivo di Romano Prodi, reo di essere stato troppo permissivo con gli immigrati.

Ma d'altra parte, Berlusconi ribadendo l'amicizia el Governo con il vaticano e la Chiesa cattolica prima dell'incontro aveva anche sottolineato la laicità delle scelte dello Stato Italiano.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il