Disoccupazione Usa cresce più del previsto: economia Stati Uniti in crisi?

A gennaio il tasso di disoccupazione era pari al 4,9% passando attraverso il 5,1% contabilizzato a marzo fino all’attuale 5,5% che resta il livello piu’ alto mai registrato dal 2004



L’andamento della situazione occupazionale negli Stati Uniti non segue una strategia precisa: a gennaio il tasso di disoccupazione era pari al 4,9% passando attraverso il 5,1% contabilizzato a marzo fino all’attuale 5,5% che resta il livello piu’ alto mai registrato dal 2004.

Una situazione che preoccupa il congresso degli Stati Uniti: dall’inizio dell’anno sono andati persi oltre trecento mila prosti di lavoro. Una perdita che non tocca solo il settore dell’immobiliare, la cui crisi è lungi dall’essere risolta, ma anche la grande distribuzione e i servizi.

Con una crescita dei consumi delle famiglie, vera e propria cartina di tornasole dell’economia, limitata allo 0,9% durante il mese di maggioè difficile che la Federal Reserve cambi politica monetaria.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il