BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Hacker, 85 arresti in Brasile per furti da conti online

La polizia brasiliana ha arrestato 85 persone accusate di aver rubato più di 33 milioni di dollari dai conti correnti online di utenti ignari



La polizia brasiliana ha arrestato 85 persone accusate di aver rubato più di 33 milioni di dollari dai conti correnti online di utenti ignari.

L'operazione -- chiamata Pegaso -- è stata portata a termine ieri da 410 agenti della polizia federale in sette stati, in una delle più estese indagini contro i reati informatici in Brasile.

In tutto, sono state emesse 105 ordinanze di arresto dopo quattro mesi di inchiesta nei confronti di persone sospettate di aver intascato circa 800 milioni di reais (33,3 milioni di dollari).

Sebbene gran parte dei brasiliani non hanno un computer a casa, gli studi indicano che coloro che ne hanno uno sono anche i più avidi utenti di Internet nel mondo, specialmente nel campo del private banking.

Il Brasile sta anche salendo ai primi posti per i casi di pirateria informatica. Secondo le stime del gruppo di ricerca brasiliano Computer Emergency Response Team pubblicate il mese scorso, le denunce di truffe online nel Paese sono aumentate del 1.300% nel secondo trimestre, a 7.942 casi dai 562 dello stesso periodo dell'anno precedente.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



pubblicato il