BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Assicurazioni Rc Auto: le tariffe non scendono, aumentano reclami contro compagnie. Relazione Isvap

Sempre dalla relazione annuale del presidente dell'Isvap, emerge un’impennata di reclami e sanzioni nel settore assicurativo nel 2007 e in particolare continuano a essere penalizzati i giovani e il Mezzogiorno.



L'introduzione del risarcimento diretto nell'Rc auto ha avuto effetti positivi, ma non è stata conforme alle attese, invece, la risposta in termini di riduzione delle tariffe: questo è quanto emerge dalla relazione annuale dell'Istituto di vigilanza delle assicurazioni che  rileva che nonostante nel primo trimestre 2008 ci sia stato un rallentamento della raccolta premi, quello delle tariffe rimane un problema aperto.

Il presidente, Giancarlo Giannini, assicura che le tariffe sull'Rc Auto dovrebbero scendere almeno del 5% nel 2008.

Secondo la Relazione, la crisi finanziaria scoppiata nell'agosto 2007 e tutt'ora in corso non ha praticamente toccato il sistema assicurativo italiano: dalle verifiche chieste dall'Autorità risulta che l'esposizione potenziale del settore verso attivi connessi al rischio subprime é compresa tra lo 0,17% e lo 0,21% delle riserve tecniche (cioé tra 750 e 932 milioni) a fronte di riserve tecniche pari a 444 miliardi di euro.

La caduta dei mercati finanziari ha impattato in misura contenuta sullo stock degli investimenti delle imprese assicurative: le plusvalenze nette al 30 aprile erano scese di 2 miliardi di euro, restando comunque attestate sulla soglia dei 7 miliardi totali. Il 75% dei titoli in portafoglio sono obbligazioni e titoli di Stato.

Sempre dalla relazione annuale del presidente dell'Isvap, emerge un’impennata di reclami e sanzioni nel settore assicurativo nel 2007 e in particolare continuano a essere penalizzati i giovani e il Mezzogiorno.

I reclami trasmessi all'Isvap, in larga misura come conseguenza dell'insoddisfacente esito del contratto con l'impresa, sono saliti a quasi 30.000 con un aumento del 16,7% nel 2007.

Gli esposti si concentrano ancora prevalentemente nel settore della Rc Auto e in particolare riguardano le problematiche connesse alla liquidazione dei sinistri. Notevole anche l'incremento delle sanzioni comminate dall'Isvap che, nel 2007, ammontano a circa 33 milioni di euro contro una cifra di circa 6-7 milioni nel 2006.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il