BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere gli aggiornamenti da Business Online gratis sul tuo indirizzo di posta elettronica.

OK

Cerca

Cerca tra i nostri articoli

OK


Agevolazioni e aiuti per comprare casa per giovani e coppie: piano del Governo Berlusconi

Il pacchetto casa promesso dal premier, Silvio Berlusconi, contenuto nella bozza del Ddl prossimo, assegna un ruolo importante al mercato privato, in affiancamento ai tradizionali soggetti pubblici


Arriva un piano per l'emergenza abitativa. Il pacchetto casa promesso dal premier, Silvio Berlusconi, contenuto nella bozza del Ddl prossimo, assegna un ruolo importante al mercato privato, in affiancamento ai tradizionali soggetti pubblici (Stato, Regioni, Comuni). Il piano è innovativao ma non si tratta di nuove proposte.

Le risorse che sostengono il piano casa targato Berlusconi sono le stesse individuate dal precedente Governo nell'ultima manovra finanziaria. L’obiettivo è creare un fondo presso il ministero delle Infrastrutture per un piano nazionale per l'emergenza abitativa. Complessivamente, la dote si aggira sugli 800 milioni, dei quali 550 milioni di euro stanziati dal Governo Prodi.

Ci saranno 60 giorni di tempo per aumentare l'offerta di case da realizzare nel rispetto dei criteri di efficienza energetica e riduzione delle emissioni inquinanti, destinati prioritariamente a prima casa per giovani coppie a basso reddito per soggetti sottoposti a procedure esecutive di rilascio, a immigrati regolari e famiglie sotto sfratto.

Resta ancora l’incerta la posizione delle monoreddito. L'acquisto dell'alloggio da parte dei nuclei familiari dovrà avvenire in regime di comunione legale.

I nuovi fondi potranno essere un volano per varie forme di cofinanziamento: capitali privati di imprenditori del settore che nell'ultimo quinquennio hanno condotto a buon fine interventi analoghi, cooperative di abitazione, Ater e Iacp che reinvestano i proventi delle vendite del patrimonio in nuovi alloggi.




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il 18/06/2008 alle ore 19:01