BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Lavorare all'estero: più della metà degli italiani lo farebbe. Servizio online per ricerca lavoro

Emerge che il 56% degli italiani sarebbe disponibile ad un lavoro all’estero; per un quarto di questi le motivazioni sarebbero una migliore qualità della vita o una migliore remunerazione.



Lo dice un sondaggio che Robert Half International, la prima società di ricerca di personale qualificato al mondo, ha recentemente condotto su oltre 5.000 manager del settore finanziario, dove emerge che il 56% degli italiani sarebbe disponibile ad un lavoro all’estero; per un quarto di questi le motivazioni sarebbero una migliore qualità della vita o una migliore remunerazione.

Ma non sempre cercare un lavoro fuori dai nostri confini è cosa semplice. Oltre alla ricerca in sé, vi sono tutte le problematiche legate al trasferimento: regolamentazioni, permessi, documenti, pratiche burocratiche. Per aiutare tutti coloro che sono alla ricerca di un lavoro all’estero nel settore finanziario e amministrativo, Robert Half ha lanciato un servizio che, attraverso il portale FinanceJobsAbroad.com, fornisce l’elenco delle posizioni aperte in campo finanziario e amministrativo, insieme a tutte le  informazioni di base per chi ha già trovato o sta cercando un impiego in un paese straniero.

Attualmente il portale propone informazioni per spostamenti in Australia, Belgio, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Nuova Zelanda, Olanda, Repubblica Ceca, Spagna, Svizzera e Inghilterra.

Per ogni paese, FinanceJobsAbroad.com fornisce consulenza su come pianificare il trasferimento, cosa fare prima di partire, come trovare un lavoro e un’abitazione, quali documenti sono necessari oltre ad una serie di curiosità sul paese.

Per chi non ha ancora trovato un lavoro nel proprio paese dei sogni, attraverso il portale FinanceJobsAbroad.com è possibile accedere alle pagine “Job Search” di Robert Half dove vengono riportate le opportunità di lavoro nei vari paesi. Sarà così possibile ricercare le migliori posizioni e candidarsi direttamente on-line.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il