Trattato Unione Europea di Lisbona: Italia pronta a rettificarlo per Berlusconi che chiede sterzata

Berlusconi, dopo due anni, torna in Europa: rimprende l'Unione europea, attacca le continue esternazioni dei commissari, si dice pronto a scendere in campo per far cambiare rotta alla Ue.



Il dopo referendum di Dublino sul Trattato di Lisbona non tarda a mostrare i suoi effetti. Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi,  ha deciso che l'orientamento dell'Italia sarà favorevole alla nuova carta dell'Unione. Per il Cavaliere, bisogna superare l'ostacolo dovuto allo stop di Dublino.

E per questo, ha detto, ‘daremo indicazioni di approvare il Trattato di Lisbona, così avremo 26 approvazioni mentre l’Irlanda dovrà dare una sua diversa valutazione’. La linea dell'Italia sarà per un sì al trattato Lisbona, ma con l'impegno ad andare poi subito verso un'Europa dei popoli e della gente.

Berlusconi, dopo due anni, torna in Europa: rimprende l'Unione europea, attacca le continue esternazioni dei commissari, si dice pronto a scendere in campo per far cambiare rotta alla Ue.

E manda un secco messaggio alla Lega: il Trattato di Lisbona non si tocca. Ma l’europa di oggi presenta uno scenario diverso dal passato: non ci sono più Tony Blair, Aznar, Chirac e “con il cambio di nomi l'Europa ha perso personalità, protagonismo e ha fatto dei passi indietro” dice il premier.

A Bruxelles, intanto, si tiene il vertice dei capi di Stato e di Governo dei paesi dell'Unione europea chiamato a dare una linea al continente dopo il no. Proprio mercoledì la Camera dei Lord di Londra ha approvato il Trattato rendendo la Gran Bretagna il 19esimo paese Ue ad aver ratificato il documento.

Il ministro degli Esteri, Franco Frattini ha avvertito che prima di ottobre non ci sarà alcuna proposta da parte irlandese per superare l'impasse e ha ricordato che il governo auspica una ratifica anche da parte del Parlamento italiano.

Autrice: Marianna Quatraro

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il