BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Comprare casa all'asta: come funziona? Quali sono i reali vantaggi? Conviene ?

Comprare casa all’asta, una pratica che nel nostro Paese si sta particolarmente diffondendo. Ma conviene davvero?



Comprare casa all’asta, una pratica che nel nostro Paese si sta particolarmente diffondendo.

Ma conviene davvero? Le offerte di immobili alle aste giudiziarie, costantemente alimentate sia dalle difficoltà di molte famiglie a pagare la rata del mutuo sia dall'incremento dei fallimenti di imprese e società, sono in vorticosa crescita, controbilancia da una domanda che segue la stessa tendenza. Cresce, ed anche in fretta.

Questo perché il boom dei prezzi immobiliari degli scorsi anni, ora in lieve declino, rende sempre più appetibile l'immobile all'asta, che garantisce uno sconto sui valori del mercato tradizionale, di solito di circa il 20% in media.

Convenienza, dunque, per un acquisto di immobile all’asta che sembrerebbe garantire una maggiore, nonché facile, accessibilità all’acquisto.

Rispetto al passato, quando si veniva a conoscenza delle aste solo se si era ‘addentrati’ nel sistema, oggi, con la nuova legge ha reso obbligatoria la pubblicazione degli avvisi di vendita su siti internet (autorizzati ai sensi del Dm Giustizia 31 ottobre 2006), contenente  tutti i dati che possono interessare il pubblico, tra cui l'ordinanza del giudice e la perizia di stima.

A volte nei siti internet sono previsti altri allegati, come foto e piantine degli immobili. La pubblicazione deve avvenire almeno 45 giorni prima del termine per la presentazione delle offerte.

Marianna Quatraro

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il