BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esportazioni italiane all'estero: l'export made in Italy continua a crescere nel mondo

Mentre sul versante interno del settore economico, l’Italia sembra attraversare un periodo di crisi che dovrebbe attenuarsi nei prossimi anni grazie alla Manovra finanziaria appena approvata che promette, e speriamo le mantenga, grandi cose per risan



Mentre sul versante interno del settore economico, l’Italia sembra attraversare un periodo di crisi che dovrebbe attenuarsi nei prossimi anni grazie alla Manovra finanziaria appena approvata che promette, e speriamo le mantenga, grandi cose per risanare il deficit interno, cresce l’economia italiana all’estero.

L'Italia detiene il primato a livello europeo della presenza di imprese dell'industria high tech, con più di 33mila aziende, pari al 24% delle imprese europee del settore. Si piazza al secondo posto, dopo la Gran Bretagna, per i servizi ad alto contenuto tecnologico, con circa 97mila aziende, pari al 17,7% del totale europeo.

Per quanto riguarda l'innovazione nel sistema universitario italiano, i dati mostrano, invece, una concentrazione in pochi poli di eccellenza: il 40,3% dei nuovi brevetti registrati nel 2007 in campo medico-scientifico proviene da 4 poli universitari, che hanno goduto del 18,5% dei finanziamenti ministeriali per la ricerca.

Il settore delle esportazioni registra, dunque, in Italia alti livelli di sviluppo, per il capitale umano di cui dispone e per i prodotti, talvolta unici, che offre al mercato internazionale.

Secondo gli ultimi dati in materia raccolti dal Censis, tra il 2000 e il 2007 l'incremento dell'export italiano è stato del 93,2%, in termini nominali, inferiore soltanto a quello registrato da Cina e Germania, paesi all’avanguardia ed economicamente più stabili e più forti di noi.

Marianna Quatraro

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il