BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Voip in aziende italiane cresce e raggiunge quasi il 20%. Studio e statistiche Università Bocconi

L'indagine, tramite la compilazione di un questionario online, ha coinvolto nel periodo che va dall'autunno del 2007 fino ai primi mesi del 2008, un campione di 6.600 dipendenti.



Il Voip sempre più presente nelle aziende. Da una ricerca condotta dall'Università Bocconi, in collaborazione con Italtel e Cisco Italia, emergerebbe che quasi due quinti del traffico telefonico prodotto dalle imprese made in Italy corre su sistemi di comunicazione Voip.

Per lo più si ricorre a questo canale innovativo per comunicare, ma anche per scoprire le  nuove funzionalità del VoIP.

L'indagine, tramite la compilazione di un questionario online, ha coinvolto nel periodo che va dall'autunno del 2007 fino ai primi mesi del 2008, un campione di 6.600 dipendenti che operano all'interno di quattro grandi aziende italiane con ciascuna più di 500 addetti (si tratta di Eni, Intesa SanPaolo, Mediamarket e Reale Mutua Assicurazioni) che hanno già adottato sistemi VoIP.

Se lo scorso anno il VoIP era già in uso presso un terzo delle grandi imprese italiane (+500 addetti) e oltre il 60% delle imprese italiane erano potenziali adottanti, nel corso di quest’anno l’uso di questa innovativa via di comunicazione ha raggiunto dimensioni notevolmente maggiori.

I risultati sono che il 54,2% dei dipendenti usa il sistema VoIP molte volte durante il giorno, il 26,8% spesso durante il giorno e il 9,9% alcune volte. Il 38,4% utilizza il VoIP più di tre ore al giorno, il 15,2% tra due e tre, il 20,8% tra una e due e il 14,3% da mezz'ora ad un'ora. Il 23,5% dichiara di utilizzare il VoiP in primo luogo per la chiamata telefonica.

Il 38% dichiara di usare il VoIP per comunicare con i superiori, il 40% con i colleghi e il 21% con collaboratori e fornitori.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il