Spagna supera Italia a livello di Pil ed economia. Siamo terzultimi in Europa.

Secondo gli ultimi risultati Eurostat, è cresciuto il divario economico fra Spagna e Italia su fronte del prodotto interno lordo pro-capite.



Dopo aver subito un bruciante sconfitta che ha portato la squadra degli azzurri all’eliminazione dagli Europei di calcio 2008, arriva la notizia di un’altra sconfitta italiana subita dal Paese iberico: secondo gli ultimi risultati Eurostat, è cresciuto il divario economico fra Spagna e Italia su fronte del prodotto interno lordo pro-capite.

Dai risultati di calcio alle performance economiche, Italia-Spagna è oramai una partita che si gioca su ogni campo.

Secondo i dati di Eurostat il Lussemburgo si conferma come il Paese leader in Europa con un Pil pro capite che nel 2007 si è attestato a quota 276: a seguire ci sono l'Irlanda (146), i Paesi Bassi (131), l'Austria (128). Sopra a Spagna e Italia (rispettivamente 107 e 101) si attestano la Francia (111), la Germania (113) e il Regno Unito (116). Peggio dell’Italia fanno solo Portogallo e Grecia.

Di 'sorpasso' ne parlano gli esperti della Commissione europea, sottolineando come i nuovi dati di Eurostat mostrino un allargamento della forbice tra Roma e Madrid.

E la ragione principale di questo gap crescente - spiegano - sta nella "crescita tumultuosa" che ha caratterizzato negli ultimi anni l'economia iberica, a fronte di "un incremento quasi nullo, o comunque molto ridotto" del Pil italiano.

La partita contro l’Italia, nell'ottica di Zapatero, è lo specchio del vero obiettivo che sta di fronte alla società e all'economia spagnola, che stanno, al momento, attraversando un momento di crisi.

Il Paese, infatti, da inizio anno ha registrato una brusca frenata, risentendo della crisi del mercato immobiliare interno, oltre che della crisi finanziaria che imperversa sui mercati internazionali.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il