ICT in Italia 2007: cresce il settore grazie ad acquisti apparecchi elettronici delle famiglie.

Il rapporto annuale Assinform in collaborazione con Netconsulting disegna ancora una volta un paese che stenta nel suo complesso a lanciare una volata decisiva verso l'innovazione tecnologica.



Il rapporto annuale Assinform in collaborazione con Netconsulting disegna ancora una volta un paese che stenta nel suo complesso a lanciare una volata decisiva verso l'innovazione tecnologica.

Secondo gli ultimi dati emersi, il mercato italiano dell'Ict cresce nel 2007 dello 0,9% rispetto al 2006, l'It conferma la tendenza all'espansione con un buon 2% (ma la media europea è del 4,7%), con un più 0,4% il settore delle telecomunicazioni continua la caduta fatta registrare l'anno prima.

Così, se nel 1998 il nostro paese spendeva in It l'1,5% del valore del Pil, a fronte di una media europea del 2,3%; nel 2007, oggi l'Italia ha speso una quota pari all'1,7% del Pil.

Insomma, dopo dieci anni l'Italia ha aumentato gli investimenti It di soli due decimi di punto percentuale, mentre la spesa media europea è cresciuta di 5 decimi di punto percentuale. In questi dieci anni, la Francia ha aumentato gli investimenti It di 8 decimi di punto percentuale per una quota Pil pari al 3,1%, per la Gran Bretagna 6 decimi e il 3,5% del Pil, la Germania 5 decimi di punto in più e il 2,9% del valore del Pil.

La novità più sorprendente è quella che emerge dal monco dei consumer, con un'impennata della spesa in tecnologie del 10,5% nel 2007, per un valore di un miliardo di euro.

Nelle famiglie il cellulare la fa da padrone, aumentano i Pc, gli accessi internet e la banda larga. Per quel che riguarda la rete fissa, crescono i servizi internet dello 0,7% e crollano i servizi a valore aggiunto. Le linee attive mobili scendono, anche se si registra il deciso balzo in avanti dell'Umts (dal 7,5 al 35,3%), e il numero degli utenti risale leggermente rispetto al 2006. Nel confronto con gli altri Paesi europei, l’Italia perde ancora una volta.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il