BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Aumento stipendi, prezzi più bassi e miglioramento vita interessano gli italiani. No la giustizia

Il miglioramento delle condizioni di vita e l'aumento dei salari sono gli interventi che il 69% dei cittadini chiede al governo: sono queste le priorità degli italiani



Il miglioramento delle condizioni di vita e l'aumento dei salari sono gli interventi che il 69% dei cittadini chiede al governo: sono queste le priorità degli italiani emerse da un sondaggio realizzato da Ipr Marketing. La spesa quotidiana, la paura di non riuscire a pagare il mutuo sono i problemi che preoccupano di più.

Un sentimento comune agli elettori di tutte le forze politiche. Il costo della vità è il problema principale per il 69% degli intervistati. È qui che dovrebbero concentrarsi gli sforzi maggiori da parte del governo.

Il potere di acquisto di stipendi e pensioni è avvertito come inadeguato da tutti i cittadini. Dopo le misure per alleggerire il costo della vita, nella scala delle priorità per gli italiani c'è il lavoro (37%).

Disoccupazione e sicurezza, tema prioritario per il 56% degli elettori della maggioranza, mentre tra quelli di centrosinistra scende al 27%,  sono rispettivamente al secondo e terzo posto.

Al quarto posto nella lista della priorità l'emergenza rifiuti in Campania che ha ormai raggiunto un interesse nazionale e prescinde dall'appartenenza politica. Solo all'ottavo posto con il 22% dei consensi, il tema dell'immigrazione, a cui sono più sensibili gli elettori di Pdl e Lega rispetto a quelli di Pd e Idv.

Mentre appena il 20% degli italiani indica come prioritaria la riforma della giustizia. E in questo caso la distanza tra elettori di centrodestra e di centrosinistra si assottiglia: la fotografia di un disinteresse generalizzato.

Marianna Quatraro

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il