BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Premi e straordinari detassati anche per contratti e lavoratori atipici a tempo determinato

Novità in vista per le imprese e i dipendenti: detassazione per gli straordinari contrattuali e premi individuali per i contratti flessibili.



Ancora novità in vista per le imprese e i dipendenti. La novità più grande è quella che riguarda i contratti atipici per cui verrà confermata la detassazione per gli straordinari contrattuali e i premi individuali per i contratti flessibili. Tasse sugli straordinari più leggere anche per i dipendenti a termine.

L'applicazione sperimentale, per il secondo semestre 2008, dell'imposta sostitutiva del 10% su premi di produttività e straordinari è rivolta ai lavoratori privati con qualsiasi tipo di contratto. Questo è quanto annunciato dall'Agenzia delle Entrate.

Tra i beneficiari, anche i part-time che svolgono prestazioni di lavoro supplementare o relative a clausole elastiche. Restano, invece, esclusi gli impiegati delle Amministrazioni Pubbliche e i titolari di redditi di lavoro assimilato a quello di lavoro dipendente, come i co.co.co, anche a progetto.

Nel regime di tassazione agevolata rientrano infine i premi determinati in ambito territoriale sulla base di indicatori correlati all'andamento congiunturale e ai risultati raggiunti in un determinato ambito territoriale dalle imprese stesse.

La tassazione agevolata per prestazioni sarà, invece, determinata per lavoro straordinario, in questo caso la circolare chiarisce in maniera definitiva che la tassazione agevolata si applica non solo per prestazioni straordinarie superiori alle quaranta ore, ma anche per quelle con un limite minore, stabilito nei contratti collettivi di qualsiasi livello o legate a programmi volti ad incrementare produttività, innovazione, efficienza dell'azienda o comunque ad elementi legati all’andamento economico dell’impresa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il