Prenotazioni vacanze e viaggi estate 2008: mete preferite e le soluzioni più scelte dagli italiani

Ad andare forte sono le mete vicine a casa, meglio se più sicure e convenienti. L’altra nuova tendenza che emerge è la forma del turismo tematico



Mare dolce mare: sembra essere questo lo slogan estivo di tutti i vacanzieri italiani. Ma addio agli affitti di un mese della casa al mare o alla vacanza tutti insieme, in famiglia.

L'imperativo, oggi, è soggiorni "mordi e fuggi", prenotati tramite internet: week end sparsi per l’Italia alla scoperta delle meraviglie del nostro Paese.

Secondo l’ultimo rapporto elaborato da Aci-Censis, si evidenzia come negli ultimi dieci anni, il Belpaese abbia visto raddoppiare le vacanze brevi (1-3 giorni), passando dai 23,3 milioni di viaggi del 1997, ai 47,9 milioni del 2007.

Il ‘passa parola’, poi, si conferma la miglior forma promozionale della meta dei sogni.

Ad andare forte sono le mete vicine a casa, meglio se più sicure e convenienti. Soprattutto, se si tratta della case di parenti e amici, che con il 35% di pernottamenti in più, superano gli alberghi, fermi al 33%, e anche le seconde case e le strutture non alberghiere, che oscillano, rispettivamente, tra il 14% e il 10% di prenotazioni.

L’altra nuova tendenza che emerge è la forma del turismo tematico: dal week end immerso nella natura, alla vacanza avventurosa e sportiva, al relax all'insegna del salutismo e della spiritualità, alla vacanza incentrata sul benessere.

Mete preferite dagli italiani restano, ovviamente, quelle balneari marittime, ma grande successo sempre più stanno riscuotendo le città d’arte, meta preferita soprattutto dagli stranieri, ma in forte crescita anche per gli italiani stessi.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il