Piano Industria 2015:finanziamenti per PMI con progetti più piccoli per tecnologia made in Italy

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha emanato un nuovo bando legato al progetto di innovazione industriale ‘Nuove tecnologie per il Made in Italy’.



Nell’ambito del Piano Industria 2015, il Ministero dello Sviluppo Economico ha emanato un nuovo bando legato al progetto di innovazione industriale ‘Nuove tecnologie per il Made in Italy’. Obiettivo: raggiungere il maggior numero di imprese e aumentare i contributi per i progetti di collaborazione tra grandi e piccole aziende.

Con i tre bandi presentati, i primi due per cui c’è ancora tempo per presentare le domande di iscrizione fino al prossimo 15 settembre, in tema di ‘Efficienza energetica’ e ‘Mobilità sostenibile’, e quello appena presentato, saranno messi a disposizione delle piccole e medie imprese ben 570 milioni di euro di fondi per la realizzazione di programmi di sviluppo di prodotti e servizi altamente innovativi, volti a dare impulso positivo all'intero sistema economico.

Per le Pmi verranno, però, ridotti gli importi minimi dei progetti, passando da una soglia compresa tra i 3 e i 7 milioni di euro ad una che va dai 2,5 ai 6 milioni di euro.

Riorientare l’economia globale, riorganizzare le possibilità di gestione delle risorse per assicurare uno sviluppo che riesca ad incrementare l valore del prodotto in Italia, all’interno del Paese stesso, e oltre i propri confini per favorire una crescita ormai tanto distante, assicurata solo da determinati, e fortemente ridotti, comparti economici.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro Fonte: pubblicato il