BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Romanzo di Oriana Fallaci lasciato in eredità dopo la sua morte: Un cappello pieno di ciliegie

L'ultimo romanzo di Oriana Fallaci è uno straordinario panegirico dei vari rami della sua famiglia, una saga che attraversa regioni d'Italia, nazioni e secoli.



E’ morta lasciando di se l’immagine della persona lontana, distante da tutto e da tutti, ‘nascosta’ nel suo appartamento di Manhattan, combattiva e agguerrita contro un cancro che alla fine ha vinto su di lei. Oriana Fallaci è morta lasciando di se il ricordo di una grande giornalista e scrittrice, il ricordo di una grande donna, forte, appassionata, ricca di principi e di ideali.

Oggi Oriana rinasce con un ultimo ricordo: ‘Un cappello di ciliegie’, il romanzo a cui stava lavorando quando esplose ‘la rabbia’ per l’attacco alle Torri Gemelle del 2001 e che finalmente approda in tutte le librerie. “La vigilia della catastrofe (11 settembre 2001) pensavo a ben altro: lavoravo al romanzo che chiamo il-mio bambino. Un romanzo molto corposo e molto impegnativo che in questi anni non ho mai abbandonato, che al massimo ho lasciato dormire qualche mese per curarmi in ospedale o per condurre negli archivi e nelle biblioteche le ricerche su cui è costruito”.

In occasione della presentazione di ‘La rabbia e l'orgoglio’ ai suoi lettori la scrittrice descrisse il romanzo come “un bambino molto difficile, molto esigente, la cui gravidanza è durata gran parte della mia vita d'adulta, il cui parto è incominciato grazie alla malattia che mi ucciderà, e il cui primo vagito si udrà non so quando”. Il momento è arrivato.

Un prologo e quattro parti che possono essere considerati libri compiuti a sé perché ciascuno riguarda la famiglia di uno dei quattro nonni della scrittrice. Una cavalcata storica che parte da metà del Settecento, mentre in Europa si respirano i fermenti dell’Illuminismo e si prepara aria di Rivoluzioni, e si conclude nel 1889, anno di morte di Anastasìa, bisnonna dell’autrice, il personaggio più avventuroso del libro, donna autonoma, ribelle, coraggiosa che approda e si afferma in America. Ma il fulcro della vicenda è la Toscana, è il Chianti, è Panzano. Il microcosmo chiantigiano si confronta così con i vastissimi orizzonti del Nuovo Mondo ma non era ancora il tempo dell’America per i Fallaci.

Trama

L'ultimo romanzo di Oriana Fallaci è uno straordinario panegirico dei vari rami della sua famiglia, una saga che attraversa regioni d'Italia, nazioni e secoli. Dopo anni di ricerche, l'autrice ha visto la cronaca familiare trasformarsi in "una fiaba da ricostruire con la fantasia": un imprevedibile intreccio di destini romanzeschi che costituisce uno dei risultati più alti della letteratura contemporanea italiana che parla di storia e racconta della storia.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il