BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Prezzi affitti Milano, Roma e altre città italiane nel 2008. In crescita

I prezzi di mercato degli affitti continuano a crescere in maniera considerevole, in modo particolare nelle grandi aree urbane



Milano, Roma, Venezia, Bologna, Firenza: vivere in queste città è il sogno di tanti, forse troppi. Ma la possibilità di abitare in queste città sembra diminuire per quei tanti che tanto le amano a causa dei prezzi degli affitti troppo alti.

Secondo un'indagine del Sunia, i prezzi di mercato degli affitti continuano a crescere in maniera considerevole, in modo particolare nelle grandi aree urbane, che oggi dispongono di un patrimonio di quasi 2 milioni di abitazioni in affitto, circa il 50% del totale delle abitazioni in affitto in Italia. 

Dal confronto dei dati sui canoni tra il 2008 e il 2007 emerge che l'aumento medio nel nostro paese risulta pari a + 5,2 %. Roma e Milano sono le capitali del caro-affitti, città dove, per affittare un'abitazione di circa 80 mq. in centro, sono richiesti mediamente 2.300,00 e 2.350,00 Euro al mese, in zona intermedia 1.250,00 e 1.300,00, in periferia 1.050,00 e 1.100,00. Inferiori, ma comunque molto alti, sono i canoni a Firenze, Bologna e Napoli.

Richieste inferiori a 1.000,00 Euro sono presenti a Genova, Torino e Palermo. I canoni minori sono quelli richiesti a Catania e Bari.

Un esempio? Considerando la tipologia per un monolocale sono richiesti meno di 500 Euro/mese a Catania, Bari, Palermo e Torino, oltre 800,00 a Roma e Firenze.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il