BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Consumi e risparmio italiani: ricorso a finanziamenti, si spende quasi tutto, non si pensa al futuro

Secondo un’analisi illustrata dal Governatore della Banca d’Italia, Mario Draghi, i consumi superano i risparmi nelle famiglie italiane.



Gli italiani divisi fra risparmio e consumi: si cerca di arrivare a fine mese in maniera dignitosa ma, nonostante, la crisi dei prezzi che imperversa, non si rinuncia a nulla. Secondo un’analisi illustrata dal Governatore della Banca d’Italia, Mario Draghi, e realizzata dall’Associazione di Consumatori “La Casa del Consumatore” e dall’I.CO.E., Istituto Economico di Ricerca Fiducia dei Consumatori, i consumi superano i risparmi nelle famiglie italiane.

Accelerano i consumi, ma il sistema produttivo non riesce a crescere e diminuisce la capacità delle famiglie di risparmiare. Secondo Gianluigi Longhi, responsabile nazionale del Credito e dei Servizi Finanziari de La Casa del Consumatore e Presidente dell’ I.CO.E, “l’elemento demografico incide sul comportamento dell’individuo senza figli, che ovviamente, non avendo responsabilità di genitore non si sacrifica per la propria discendenza ma ricerca quindi solo il benessere e la rendita”.

Sono le classi meno abbienti quelle più sensibili al consumo e per soddisfare i loro desideri ricorrono spesso, se non sempre, a forme di finanziamento. Per riuscire ad acquistare telefonini cellulari, auto, borse costose, ci si indebita con la conseguente situazione di generare una tensione sociale di non poca portata.

 Ma il ricorso al debito, a prescindere dalla grave situazione economica attuale, avviene mediante il rimborso a rate e, soprattutto, esprime fiducia in un futuro migliore, anche se nell’immediato è proprio al futuro che non si pensa.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il