Affittare casa in aumento in Italia a causa dei mutui con interessi troppo alti. Nuova tendenza

Il caro mutui cresce e la migliore via d’uscita per assicurarsi un tetto sotto cui vivere diventa sempre più il pagare l’affitto.



Il caro mutui cresce e la migliore via d’uscita per assicurarsi un tetto sotto cui vivere diventa sempre più il pagare l’affitto, i cui prezzi sembrano essere più ragionevoli dei mutui da pagare per una vita.

Così, se fino ad oggi l’inquilino tipo degli affitti era rappresentata soprattutto da studenti, single, divorziati e lavoratori fuori sede, per il 2008 le agenzie immobiliari si aspettano un ritorno della famiglia al mercato della locazione.

Dai risultati presentati da Tecnocasa, la domanda di chi cerca immobili in affitto è aumentata negli ultimi due semestri. In particolare è cresciuto il numero delle famiglie che optano per la locazione perché non riescono ad accedere al mutuo o che decidono di andare in affitto per un periodo di transizione.

Tra le principali città della Penisola, inoltre, ci sono delle differenze: se a Roma la domanda di abitazioni in affitto è in crescita, a Cagliari rimane stabile, mentre a Bologna e a Torino è in calo. Mediamente, inoltre, si sono allungati i tempi per concludere un contratto locativo: ora occorrono 3,2 mesi, il doppio rispetto a inizio 2000, con picchi di 4 mesi a Milano; soltanto a Catania e a Firenze si sono ridotti.

Per quanto riguarda i prezzi, poi, essi sembrano essersi alleggeriti: l’aumento dei canoni è sceso: i primi sei mesi del 2008 hanno seguito la scia con un +1,7% rispetto allo stesso periodo del 2007. La città più economica: Catania. La più costosa: Bari.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci Fonte: pubblicato il