BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere gli aggiornamenti da Business Online gratis sul tuo indirizzo di posta elettronica.

OK

Cerca

Cerca tra i nostri articoli

OK


Chiudi

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?



Aggiungici alle tue cerchie (clicca su Segui):

Lavori e professioni più richieste dalle aziende italiane: periti, ingegneri, marketing

Ingegneri, project manager ed esperti di comunicazione e marketing, periti meccanici ed elettronici e analisti programmatori: questi i profili professionali più richiesti sul mercato.


Ingegneri, project manager ed esperti di comunicazione e marketing, periti meccanici ed elettronici e analisti programmatori: questi i profili professionali più richiesti sul mercato. I risultati delle preferenze aziendali sono emersi da un'indagine realizzata da Unindustria Bologna e dalla business school COFIMP (società di formazione e consulenza manageriale di Unindustria Bologna).

I dati sui profili professionali più richiesti sul mercato non si discostano dai risultati della recente indagine portata avanti dall'Associazione dei direttori delle risorse umane Gidp-Hrda, secondo cui si confermano i laureati in Ingegneria ed Economia i profili professionali che meglio rispondo alle esigenze delle aziende italiane.

Il fattore comune, oltre agli skills tipici dell'era digital è anche la capacità relazionale, l'attitudine a lavorare in team, la flessibilità e la mobilità. Ma gli imprenditori italiani intendono reagire alla stagnazione economica e alla crisi dei consumi, investendo anche sulle risorse umane.

Se la formazione professionale è centrale per creare produttività, la capacità di comunicazione è altrettanto importante per veicolare alla produttività. Per questo molto richieste sono le 'professioni intellettuali',  gli specialisti nelle scienze della vita, nelle scienze gestionali, commerciali e bancarie.

Mentre per le 'professioni tecniche' i tecnici dell’amministrazione e dell’organizzazione, i tecnici dei rapporti con i mercati, delle scienze ingegneristiche e, novità rispetto al 2007, i paramedici; tra gli impiegati, il personale addetto alla gestione degli stock, degli approvvigionamenti e dei trasporti, il personale di segreteria ed gli operatori su macchine d’ufficio, il personale con funzioni specifiche in campo amministrativo, gestionale e finanziario.




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il 05/08/2008 alle ore 13:05