BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Corsi aggiornamenti per insegnanti al Sud Italia. Polemiche

Corsi di aggiornamte in Sicilia, Puglia, Calabria e Basilicata per elevare il grado di cultura degli insegnanti.



A tre settimane dall'inizio delle lezioni, Mariastella Gelmini annuncia alla platea di Cortina d'Ampezzo che l'ha invitata ad un dibattito pubblico, la strategia per migliorare la scuola italiana: corsi ai prof del Sud; taglio di 85 mila insegnanti; riduzione degli sprechi.

"La scuola deve alzare la propria qualità abbassata dalle scuole del Sud", ha detto il ministro bresciano. “In Sicilia, Puglia, Calabria e Basilicata  organizzeremo dei corsi intensivi per gli insegnanti del Meridione".

Il mondo della scuola è in fibrillazione perché nessuno sa come verranno tagliati 100 mila posti in tre anni. Dopo i 47 mila posti tagliati dal governo Prodi, infatti, il decreto Tremonti prevede nel triennio 2009/2011un taglio di circa 110 mila posti: 67 mila insegnanti e 43 mila Ata (amministrativi, tecnici e ausiliari).

E ancora, classi da 33 alunni e tagli allo stipendio per chi si ammala: una grande bufera sta per travolgere il mondo della scuola. Secondo quanto proposto dalla Gelmini, la riforma di ammodernamento della scuola italiana si giocherà essenzialmente su due pilastri: le riforme di sistema e la razionalizzazione delle risorse.

Inoltre, verrà rilanciato il ruolo delle scuole private, i precari dovranno pensare ad un'altra sistemazione e i dirigenti scolastici saranno chiamati a rispondere dei mancati obiettivi raggiunti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il