BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Intercettazioni Prodi su vendita Italtel alla Siemens per favori a consuocero su Panorama

Svelati su Panorama i segreti dell'ex premier Romano Prodi sulla questione Italtel.



Intercettazioni che vanno, intercettazioni che vengono. Dopo lo scandalo sui favori ‘in televisione’ di cui era stato protagonista il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, proprio quando aveva dato lo stop alle intercettazioni telefoniche, ecco sbucare gli scheletri nell’armadio di un altro politico d’eccellenza, Romano Prodi, ex presidente del Consiglio italiano.

A rivelare i suoi segreti, all’epoca in cui era ancora presidente in carica, è stato il settimanale Panorama. Le intercettazioni telefoniche sono state disposte dalla Procura di Bolzano in relazione all'inchiesta sulla vendita dell'Italtel alla Siemens.

Secondo Panorama dalle intercettazioni emergerebbe l'interessamento di Prodi e del suo staff per gli affari del consuocero in una vicenda relativa a una richiesta di finanziamenti per un progetto scientifico, consigli al nipote azionista di una società titolare di brevetti scientifici, e la richiesta di benefici fiscali, poi non concessi, da parte di un industriale a lui vicino.

L’ex premier commenta: “Sono fatti irrilevanti. Nella veste di zio, e quindi in forma assolutamente privata, ho ascoltato le richieste di un mio nipote e gli ho dato dei consigli”. Nulla di più afferma Prodi, ma in un momento così delicato del nostro Paese, ogni mossa sbagliata viene condannata.

E allora perché non esser d’accordo con Marco Travaglio? “Se non c'è niente di grave non vedo perché non pubblicare le intercettazioni”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il