BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Discorso di Obama allo stadio di Denver: basta con gli Stati Uniti di Bush. Video

Obama acclamato a Denver parla di crisi economica, caro benzina, casa, sanità, istruzione.



“Ridarò dignità all’America”, ha promesso Barack Obama. Un grande appello attraversa il cielo a Denver ‘L’America è un Paese migliore di questo’. Novantamila persone davanti ai suoi occhi, uno stadio che lo osanna come il più grande dei miti sportivi mai esistiti, altri milioni lo seguono in tv: coriandoli e acclamazioni per il candidato democratico prossimo alle elezioni presidenziali Usa.

Crisi economica, caro benzina, casa, sanità, istruzione, promesse di tagliare al 95% le tasse agli americani: queste le questioni fondamentali su cui Barack è intervenuto, anche attaccando il suo avversario repubblicano e dicendo basta agli Usa in stile Bush.

Sulla politica estera Obama ha attaccato McCain a testa bassa, sulla guerra sbagliata in Iraq e sulla gestione di quella in Afghanistan.  Sul fronte dei carburanti, ha dichiarato che la dipendenza dell'America dal petrolio importato è insostenibile e va eliminata.

 Nonostante gli attacchi su un programma considerato da Obama ‘sbagliato’, il candidato repubblicano alla Casa Bianca ha voluto riconoscere la portata storica della nomination di Obama, primo afroamericano a correre per la presidenza americana.

Ottimo il riscontro anche da parte dei media. Per Carl Berstein (il premio Pulitzer del Watergate) quello di Barack Obama è stato «il discorso più impressionante forse mai fatto a una convention» dopo la grande serata di John Fitzgerald Kennedy nel 1960 a Los Angeles.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il