BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Bollette luce e gas a settembre aumento medio di 81 euro. Chiesta eliminazione costi accessori

In base alle stime di Nomisma Energia, sulle bollette del metano dovrebbe abbattersi un rialzo del 6% e su quelle della luce del 3,7%.



In base alle stime di Nomisma Energia, sulle bollette del metano dovrebbe abbattersi un rialzo del 6% e su quelle della luce del 3,7%. In tutto, in termini di moneta, si traduce nella somma di circa 81 euro. Ed entro fine mese, l’Autorità per l’energia renderà noto l'aggiornamento tariffario ufficiale in vigore dal primo ottobre a fine anno.

Le bollette della luce salirebbero, infatti, di oltre 18 euro l'anno mentre quelle del gas subirebbero un aumento superiore ai 63 euro. Per la famiglia 'tipo', cioè con 3 kw di potenza impegnata, 225 chilowattora di luce consumati in un mese e 1.400 metri cubi di gas 'bruciati' in un anno, si tratterebbe del maggior aumento in termini di impatto di spesa media annuale.

Una vera e propria ‘tragedia’ in termini di pagamento, per cui il Codacons chiede l’eliminazioni dei costi accessori. Ma sempre secondo le stime, questi rialzi dovrebbero tornare a scendere nei prossimi mesi invernali per effetto del rilassamento dei prezzi del greggio.

Il petrolio, infatti, continua a frenare e oggi, sul mercato di New York, è tornato a un soffio da quota 100 dollari. Ma la corsa dell'oro nero nei mesi scorsi continuerà a far sentire i propri effetti sulle tasche dei cittadini, almeno per ora.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il