BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Nuova legge contro la prostituzione: multe per clienti e prostitute. E anche arresto e carcere

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il ddl Carfagna: ci saranno nuove sanzioni per lucciole e clienti. Cambia,dopo 50 anni, la legge Merlin.



Il Consiglio dei Ministri ha approvato il ddl Carfagna: ci saranno nuove sanzioni per lucciole e clienti. Il ddl ‘Misure contro la prostituzione’ punta a dare un giro di vite alla prostituzione.

Dopo 50 anni cambia dunque la Merlin, la norma che abolì la regolamentazione della prostituzione in Italia: il disegno di legge del ministro per le pari opportunità Mara Carfagna introduce il reato di esercizio della prostituzione in strada e in generale in luogo pubblico.

Il ddl, in 4 articoli, punisce chi compie atti sessuali con un minore tra i 16 e i 18 anni in cambio di denaro con la reclusione da sei mesi a quattro anni.  Inoltre, prevede l'arresto da cinque a quindici giorni per chi si prostituisce in luogo pubblico e sanzioni per i clienti e ammenda da 200 a 3.000 euro per chi offre prestazioni sessuali, pena applicata anche a chi si rivolge alle ‘lucciole’.

Saranno inoltre inasprite le pene per chi favorisce o sfrutta la prostituzione minorile. I minori stranieri che esercitano la prostituzione potranno inoltre essere rimpatriati Carcere tra i 4 e gli 8 anni.

“Si tratta, ha detto la Carfagna, di uno schiaffo durissimo al mercato della prostituzione, le toglie linfa. Un fenomeno vergognoso  che spesso è connesso alla riduzione in schiavitù, all’uso e all’abuso dei minori, che a volte sfocia anche in fenomeni di violenza come lo stupro, tutti fenomeni che sono strettamente collegati alla prostituzione in strada”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il