BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Mercati in città con vendita diretta dei contadini: a Milano primo esperimento

Il mercato dei contadini che vendono direttamente i loro prodotti, evitando costosi passaggi intermedi, è arrivato a Milano. Coldiretti ne progetta altri.



Latte fresco appena munto, formaggi tipici, grana padano, con prezzi, che però, hanno deluso qualche consumatore. Coldiretti inizia da Milano e prevede di ampliare il test. Il mercato dei contadini che vendono direttamente i loro prodotti, evitando costosi passaggi intermedi, è arrivato a Milano.

Mercoledì mattina, nella sede del Consorzio Agrario di via Ripamonti 37, il mercatino, organizzato dalla Coldiretti con una decina le bancarelle, è stato preso d'assalto dai milanesi, arrivati anche da diverse zone della metropoli e, a mezzogiorno, registrava già il tutto esaurito. Qualcuno, però, è rimasto deluso dai prezzi, che si aspettava più a buon mercato.

Ma i prezzi non erano alti per niente (10 euro al kg per il grana stagionato, 20 centesimi un litro di latte). L'apertura del farmer market di Milano rientra nel progetto di Coldiretti di realizzarne almeno uno per ogni Comune italiano. “L’obiettivo, spiega  Carlo Franciosi, presidente di Coldiretti Milano-Lodi e del Consorzio agrario di Milano, è di contribuire a combattere il caro prezzi”.

Secondo il rapporto dell'Osservatorio sulla vendita diretta delle aziende agricole promosso da Coldiretti e Agri2000, nel 2007 sono saliti a 57.530 (con un aumento del 48% rispetto al 2001) i frantoi, le cantine, le malghe e le cascine dove è possibile comperare direttamente. Il fatturato ha raggiunto il valore di 2,5 miliardi di euro; tra i prodotti più venduti: olio, formaggi, frutta, verdura e salumi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il