Crisi mutui e banche: piano del Governo Usa per gestire con un fondo i titoli spazzatura

Il governo americano vuole uscire dalla crisi finanziaria in corso: primo step sarebbe sostenere le banche a liberarsi degli asset a rischio accumulati nel corso della bolla immobiliare e che stanno affondando i loro bilanci.



Il fallimento dei più grandi colossi finanziari americani che hanno fatto da protagonista nel mondo economico ha fatto sprofondare le Borse, ha creato un baratro difficile da risanare ma l’impegno per riprendersi c’è.

Il governo americano vuole uscire dalla crisi finanziaria in corso: primo step sarebbe sostenere le banche a liberarsi degli asset a rischio accumulati nel corso della bolla immobiliare e che stanno affondando i loro bilanci. Il Tesoro americano e la Fed annunciano di aver avviato trattative con i responsabili del Congresso su un piano che dovrebbe riportare un po’ di sicurezza e stabilità nei mercati.

Secondo le prime indiscrezioni, l'amministrazione americana starebbe valutando di riproporre alcune delle misure già adottate negli anni '80 per affrontare la crisi delle casse di risparmio. All'epoca venne creata una struttura, chiamata Resolution Trust Corporation (Rtc), che raccolse i titoli delle istituzioni fallite per poi venderli in modo ordinato.

Nel fondo attualmente pensato potrebbero essere congelati i titoli spazzatura, che vi rimarrebbero parcheggiati fino alla completa riabilitazione dei mercati, fino a quando cioé ci sarà ad accettarli nuovamente.Il fondo, che potrebbe essere totalmente gestito dal Governo oppure da un consorzio di banche, servirebbe così a pulire i bilanci ed evitare nuovi possibili crac. Il piano richiederà un intervento legislativo.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci Fonte: pubblicato il