BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Crisi mutui e banche: piano del Governo Usa per gestire con un fondo i titoli spazzatura

Il governo americano vuole uscire dalla crisi finanziaria in corso: primo step sarebbe sostenere le banche a liberarsi degli asset a rischio accumulati nel corso della bolla immobiliare e che stanno affondando i loro bilanci.



Il fallimento dei più grandi colossi finanziari americani che hanno fatto da protagonista nel mondo economico ha fatto sprofondare le Borse, ha creato un baratro difficile da risanare ma l’impegno per riprendersi c’è.

Il governo americano vuole uscire dalla crisi finanziaria in corso: primo step sarebbe sostenere le banche a liberarsi degli asset a rischio accumulati nel corso della bolla immobiliare e che stanno affondando i loro bilanci. Il Tesoro americano e la Fed annunciano di aver avviato trattative con i responsabili del Congresso su un piano che dovrebbe riportare un po’ di sicurezza e stabilità nei mercati.

Secondo le prime indiscrezioni, l'amministrazione americana starebbe valutando di riproporre alcune delle misure già adottate negli anni '80 per affrontare la crisi delle casse di risparmio. All'epoca venne creata una struttura, chiamata Resolution Trust Corporation (Rtc), che raccolse i titoli delle istituzioni fallite per poi venderli in modo ordinato.

Nel fondo attualmente pensato potrebbero essere congelati i titoli spazzatura, che vi rimarrebbero parcheggiati fino alla completa riabilitazione dei mercati, fino a quando cioé ci sarà ad accettarli nuovamente.Il fondo, che potrebbe essere totalmente gestito dal Governo oppure da un consorzio di banche, servirebbe così a pulire i bilanci ed evitare nuovi possibili crac. Il piano richiederà un intervento legislativo.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il