BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasse in Italia più basse entro 5 anni: la promessa di Tremonti. Ruolo fondamentale dei Comuni

Tasse giu in 5 anni con il progetto di riduzione fiscale indicato nel programma del Governo che settimana prossima presenterà la Finanziaria



La nuova promessa del ministro all’Economia, Giulio Tremonti’ è: “Abbiamo un programma che dura 5 anni in questo tempo abbasseremo le tasse, ma pesano le crisi internazionali e l’instabilità dei conti pubblici”. Tasse giuù, dunque, in 5 anni con il progetto di riduzione fiscale indicato nel programma del Governo.

Gli uffici di via XX Settembre presenteranno, lunedì o martedì, la Finanziaria che avrà come collegato il ddl sul federalismo fiscale. E nella lotta all’evasione la partecipazione dei Comuni è molto importante.

Tremonti spiega che un Paese con 8mila Comuni e 4 milioni di partite Iva l’attività di contrasto all’evasione non può essere operata solo dalla Guardia di finanza. Sarà necessaria una cooperazione a livello nazionale tra i Comuni che miri a minare ed eliminare il problema dalla base delle piccole realtà. L’Italia vive un momento di crisi, secondo gli ultimi dati forniti da Bankitalia è in piena recessione ed è la terza volta che accade dai tempi del dopoguerra.

Ma oggi non viviamo in Italia le ripercussioni delle guerra, ma siamo in ‘Europa’, abbiamo la moneta unica, eppure c’è crisi. Ma, il ministro Tremonti assicura: “Dopo la crisi l’Italia sarà più forte di prima e più forte degli altri”.

Così commenta il ministro il fallimento di Lehman Brothers e le eventuali ripercussioni della crisi finanziaria sul nostro Paese. Il motivo della forte ripresa sarebbe la solidità del nostro sistema bancario che, rispetto agli altri, sembra essere meno fragile. “L e nostre banche hanno sportelli e filiali; sono banche, non grattacieli presi in affitto”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il