BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Cumulo tra stipendio pensione eliminato dal 2009: scadenze, novità, indicazioni e consigli

Sarà abolito dal 1° gennaio 2009 il divieto di cumulo tra redditi da pensione e da lavoro.



Sarà abolito dal 1° gennaio 2009 il divieto di cumulo tra redditi da pensione e da lavoro. Ciò significa che un pensionato di anzianità privo dei requisiti necessari, e che arrotonda il proprio reddito con un'attività lavorativa, si libererà di ogni trattenuta. Dall'anno prossimo saranno cumulabili, in maniera piena e totale, con i redditi da lavoro autonomo e dipendente, le pensioni di anzianità.

Un beneficio esteso anche alle pensioni dirette conseguite nel regime contributivo in via anticipata rispetto ai 65 anni per gli uomini e ai 60 anni per le donne, a carico dell'assicurazione generale obbligatoria ed in particolare della gestione dei lavoratori parasubordinati. 

Inoltre, sono cumulabili alle pensioni liquidate interamente con il sistema contributivo i redditi da lavoro autonomo e dipendente e le pensioni di vecchiaia liquidate con anzianità contributiva pari o superiore a 40 anni. Infine, sono interamente cumulabili con i redditi da lavoro autonomo e dipendente le pensioni di vecchiaia liquidate a soggetti con età pari o superiore a 65 anni, per gli uomini, e 60 anni, per le donne. Le novità, tuttavia, non toccano gli assegni di invalidità che continueranno a essere oggetto di riduzioni

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il