BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Industria 2015: valutazione progetti dei bandi su Efficienza energetica e Mobilità sostenibile.

Il programma di agevolazioni all'innovazione tecnologica, ‘Industria 2015’, lanciato dal precedente Governo procede bene, seppur lentamente.



Il programma di agevolazioni all'innovazione tecnologica, ‘Industria 2015’, lanciato dal precedente Governo e portato avanti, con alcuni correttivi, dal ministro dello Sviluppo economico Claudio Scajola, procede bene, seppur lentamente.

Le aziende e i centri di ricerca hanno risposto ai primi due bandi, Efficienza energetica e Mobilità sostenibile, con progetti che potrebbero mettere in moto complessivamente investimenti per 3,1 miliardi di euro. Sono 1.690 le imprese e i centri di ricerca che hanno presentato in tutto 142 progetti.

Più in particolare, ci sono 92 programmi per il settore energetico (per 1,7 miliardi di investimenti potenziali) e 50 per la mobilità (1,4 miliardi di euro). Dovranno contendersi 380 milioni, tutto sommato una dotazione ancora contenuta visto che la richiesta di agevolazioni che emerge dalle domande è quattro volte superiore (1,3 miliardi).

I fondi, secondo Scajola, potranno essere erogati già entro l'anno. Nell’ambito di questi progetti, embra funzionare la formula del partenariato, posta come condizione di base per l'accesso ai fondi. Si tratterebbe in media, di 13 partecipanti per ogni progetto di Mobilità sostenibile e 8 per Efficienza energetica. Le Pmi sembrano privilegiare in particolare il settore energetico (352 aziende) e quello della mobilità (309), in cui sono invece le grandi imprese a mettere sul piatto l'impegno finanziario più consistente.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il