BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Unico 2008: scadenza 30 settembre. Ultime novità e possibili correzioni che si possono fare

Scade domani, 30 settembre, il termine per i contribuenti obbligati a presentare online Unico 2008 e le dichiarazioni annuali di redditi, Irap e Iva.



Scade domani, 30 settembre, il termine per i contribuenti obbligati a presentare online Unico 2008 e le dichiarazioni annuali di redditi, Irap e Iva.

La scadenza riguarda: persone fisiche, società di persone, studi associati o associazioni professionali e soggetti Ires, compresi i contribuenti con periodo d'imposta che non coincide con l'anno solare, per i quali il termine di presentazione si chiude tra il 1° maggio e il 29 settembre.

Per quanto riguarda le dichiarazioni telematiche, se ritrasmesse  dopo essere state scartate, per un modello Unico 2008 inviato il 30 settembre ma scartato, il contribuente ha tempo fino a domenica 5 ottobre, che slitta a lunedì 6, per eliminare gli errori e inviare il modello.

I contribuenti che in relazione al 2007 non hanno eseguito versamenti possono beneficiare del ravvedimento lungo, effettuando il pagamento entro il termine per la presentazione della dichiarazione relativa all'anno nel corso del quale è stata commessa la violazione. In questo caso devono pagare le somme dovute, maggiorate degli interessi del 2,5% fino al 31 dicembre 2007 e del 3% dal 1° gennaio 2008.

Gli interessi si calcolano per ogni giorno successivo alla scadenza del termine, fino al giorno di pagamento compreso. È anche dovuta la sanzione del 6%. . Il 30 settembre è anche l'ultimo giorno a disposizione dei contribuenti per presentare online una dichiarazione integrativa a favore, che consiste nella possibilità data al contribuente che barra la casella ‘dichiarazione integrativa a favore’, di presentare una dichiarazione a favore dopo la scadenza del termine per la presentazione di Unico. Infine, domani è inoltre l'ultimo giorno per pagare le imposte sostitutive sui riallineamenti, cioè sulle operazioni straordinarie effettuate fino al 2007.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il