BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Crollo Borse Usa dopo il no al piano salvataggio del Congresso: le peggiori perdite di sempre

La Camera Usa ha bocciato con 228 no e 205 sì il piano Bush di salvataggio delle istituzioni finanziarie americane. Immediata la reazione di Wall Street.



Dopo il discorso alla nazione di qualche giorno fa che il presidente degli Stati Uniti, Geroge W. Bush, aveva tenuto con toni di rammarico e preoccupazione per la situazione finanziaria che sta precipitando negli Usa, dopo il suo appello ad approvare il piano di salvataggio, la Camera Usa ha deciso per il ‘no’, con 228 no e 205 sì al piano Bush di salvataggio delle istituzioni finanziarie americane.

La reazione di Wall Street è stata immediata. Il no della Camera al piano ha avuto su Wall Street un effetto devastante: gli indici americani chiudono la seduta segnando il maggior calo giornaliero della storia. Barack Obama si è invece detto convinto che il Congresso riuscirà alla fine a produrre un piano per il salvataggio del sistema finanziario, nonostante la bocciatura da parte della Camera.

Intanto, lo S&P 500, dopo gli assestamenti dovuti alle oscillazioni al termine della seduta, lascia sul terreno l'8,8%, registrando la maggiore battuta d'arresto giornaliera dal 1987. Il Dow Jones arretra di quasi 800 punti (-777,68 punti), segnando la maggiore perdita in termini di punti della sua storia (-6,98%). Il Nasdaq cede quasi 200 punti (-199,61), mettendo a segno il maggior calo dal maggio 2000 (-9,14%).

E le Borse vanno a picco anche in Asia e in Europa che hanno registrato le aperture in ribasso. Le autorità finanziarie europee sono determinate a vincere la battaglia per restaurare la fiducia sui mercati e sono allertate per prendere tutte le decisioni che saranno necessari, ha detto il Governatore della Banca d'Italia, Mario Draghi. Molto dipenderà da quello che faranno le autorità di Governo, dunque, insieme alla Banca Centrale.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il