BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Investire in obbligazioni e bond in questo periodo di crisi. Consigli e suggerimenti.

Il rifugio degli investimenti che sembra offrire garanzie e sicurezza é il mercato obbligazionario.



Se la crisi finanziaria pesa notevolmente sull’andamento delle Borse mondiale e crea sempre più incertezza negli investitori, il rifugio degli investimenti che sembra offrire garanzie e sicurezza sé il mercato obbligazionario, nonostante moltissime obbligazioni societarie e bancarie abbiano perso oltre il 10% solo nell'ultimo anno.

In questo momento conviene investire solo in titoli di Stato dell'area euro: bene BTp, Bund e titoli sovranazionali come le Bei. I rendimenti lordi restano interessanti con il Bund a 2 anni al 3,2% e il BTp al 3,65 per cento. Bene, dunque, per quanto riguarda le obbligazioni, dato che c'è un margine di guadagno maggiore che non sui titoli di Stato. Le utility tipicamente e in qualche caso anche le telecomunicazioni sono le aziende a minor rischio.

Incertezze, invece, per quanto riguarda, invece, i bond delle banche e delle imprese, di cui non è consigliabile l’acquisto in questa particolare fase congiunturale. Il motivo è semplice: nonostante le banche italiane siano ‘più solide delle americane in questo momento, un bond bancario per essere soddisfacente dovrebbe offrire un rendimento superiore di almeno il 2-3% su un titolo di Stato di pari durata. E spesso non avviene: l'extra-rendimento in genere è più contenuto perché le banche cercano di rendere meno oneroso possibile il costo della raccolta di denaro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il