BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Crisi economica e piano G7 del week-end: i cinque punti fondamentali in cosa consistono?

I Sette Grandi hanno varato un pacchetto in 5 punti di misure eccezionali per ristabilire ordine e fiducia sui mercati finanziari globali.



Dopo il tracollo delle ultime settimane e una seduta a Wall Street di violente oscillazioni, fino a mille punti dell'indice Dow Jones, a Washington i Sette Grandi hanno varato un pacchetto in cinque punti di misure urgenti ed eccezionali per ristabilire l'ordine e la fiducia sui mercati finanziari globali e sostenere le economie ormai in recessione.

Hanno stilato una lista di punti chiave per stabilizzare i mercati finanziari e ristabilire il flusso del credito. Soddisfatto il presidente degli Stati Uniti, George W. Bush, che sottolinea come i Grandi siano concordi sul fatto che l'attuale crisi dei mercati finanziari richiede una ‘forte risposta globale’.

Il piano riceve anche il plauso del Fondo Monetario Internazionale, che dichiara di sostenere fortemente gli impegni assunti dal G7. Il piano si presenta in cinque punti fondamentali:  al primo punto il G7 si dice d'accordo a ‘prendere azioni decisive e usare tutti gli strumenti disponibili per sostenere sistematicamente istituzioni finanziarie importanti e prevenirne il fallimento’.

Secondo: ‘compiere tutti i passi necessari per scongelare il credito e i mercati monetari e assicurare che le banche e le altre istituzioni finanziarie abbiano ampio accesso alla liquidità e alla raccolta’.

Terzo: ‘assicurare che le nostre banche e altri importanti intermediari finanziari, se necessario, possano raccogliere capitale da fonti sia pubbliche che private, in ammontari sufficienti per ristabilire la fiducia e permettere loro di continuare a finanziare privati e aziende’.

Quarto: ‘assicurare che i nostri programmi di garanzia sui depositi siano robusti e adeguati cosicchè i risparmiatori continuino ad avere fiducia nella sicurezza dei loro depositi’. Quinto: ‘compiere azioni, dove serve, per far ripartire i mercati secondari dei mutui e delle altre attività cartolarizzate’.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il