BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Bolletta della luce e gas: capire tutte le voci di spesa e costi. Che cosa sono?

Le bollette: un infinito elenco di numeri e costi. Che cosa sono.



L’annuncio degli aumenti delle bollette di luce e gas che avevano già agitato gran parte degli italiani sono ormai in vigore dal primo ottobre. I rincari previsti potrebbero arrivare fino a un massimo di 80 euro su base annua.

In base alle stime di Nomisma Energia, sulle bollette del metano dovrebbe abbattersi un rialzo del 6% e su quelle della luce del 3,7%. Le bollette della luce salirebbero, infatti, di oltre 18 euro l'anno mentre quelle del gas subirebbero un aumento superiore ai 63 euro. Le cifre salgono, e i numeri continuano ad essere i protagonisti dei quelle bollette in cui tanti si perdono fra conti e mille numeri scritti.

Quelli riportati sulle bollette sarebbero il risultato dei costi fissi insieme agli oneri si sistema. Entrando nel dettaglio, a seconda che si tratti di gas o elettricità, cambiano ovviamente le le voci di spesa e l’incidenza sul saldo finale. Secondo quanto riportato dall’Authority del settore a gravare sulla spesa energetica media della famiglia tipo (intorno ai 487,80 euro l’anno) sarebbero per l’energia elettrica: costi di approvvigionamento (65,8%), costi di trasporto, distribuzione e misura (13,2%), imposte (13,7 %)  e oneri generali di sistema (7,3%).

Gli oneri generali di sistema in questo caso sarebbero: regimi tariffari speciali per aziende energivore; incentivi alle fonti rinnovabili; sostegno alla ricerca di sistema; compensazioni per le imprese elettriche minori.

Per quanto riguarda, invece, la situazione bolletta gas: materia prima (41,8 %), servizi di distribuzione, trasporto, stoccaggio, vendita, misura e commercializzazione (14,7%), e imposte (35,4%).

In questo caso per quanto riguarda gli oneri, si tratta di considerare le accise pari 19,7% del totale delle imposte, a cui si assomma l’addizionale regionale pari al 2,7% del totale delle imposte, nonché l’ IVA pari al 14,2% delle imposte.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il