BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Finanziamenti per imprese e Pmi In Italia per il credito durante crisi: iniziano Lazio e Veneto

Per superare la devastante crisi economica che sta colpendo ogni comparto e settore dell’economia mondiale, le piccole e medie imprese italiane hanno richiesto accesso ai crediti.



Per superare la devastante crisi economica che sta colpendo ogni comparto e settore dell’economia mondiale, le piccole e medie imprese italiane hanno richiesto accesso ai crediti.

A iniziare il piano finanziamento è stata la Regione Lazio che ha deciso di stanziare un fondo di garanzia pari a un miliardo di euro. Saranno, infatti, attivati interventi economici mirati a garantire liquidità alle imprese nonostante la crisi finanziaria in corso: la Regione stanzierà infatti incentivi, prestiti e fondi di garanzia per un ammontare di 150 milioni di euro.

A loro volta, le misure adottate dovrebbero riuscire a liberare ulteriori risorse a beneficio delle Pmi in difficoltà per un valore complessivo di circa un miliardo di euro. Anche la Regione Veneto si allinea ai piani di finanziamento per le Pmi. La Giunta della Regione Veneto ha, infatti, approvato il Piano di supporto finanziario straordinario a sostegno del sistema economico del Veneto.

La Regione si fa garante per le imprese attraverso i Confidi: il piano straordinario per le imprese prevede un fondo di 3,5 milioni di euro per le imprese industriali e martedì prossimo si interverrà sul fronte del commercio con 1,25 milioni. Poi faranno seguito interventi per le imprese artigiane.

Lo scopo è quello di dare subito una risposta alla crisi finanziaria, con uno strumento che è stato volutamente reso immediatamente disponibile.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti GENNAIO 2017. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il