BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Interessi conti correnti online. Confronto ottobre 2008. Alcuni rimangono invariati altri diminuisco

Alcune banche online hanno ridotto i rendimenti lordi promozionali, altri, invece, sono diminuiti.



L’attuale crisi economica mondiale e la conseguente decisione della Bce di tagliare i tassi di 0,50 punti ha decisamente influito sull’andamento bancario.  E a segnare i maggiori cambiamenti sono, più facilmente, le banche online. Anche se, con la recessione ormai in atto, conti online o tradizionali, risentono comunque della inflazione.

C’è, però, da considerare che per chi desidera un rifugio sicuro, i conti internt offrono la garanzia del Fondo interbancario di tutela dei depositi, esattamente come i c/c tradizionali. E questa è una tipologia di protezione che vale sia per i conti correnti come IwBank, Fineco, Webank, sia per i semplici conti deposito come i più conosciuti Conto Arancio di Ing Direct o Conto Santander.

Alcune banche online hanno ridotto in modo più che proporzionale i rendimenti lordi promozionali sui nuovi conti e su quelli destinati ai vecchi clienti: Webank ha asciugato dal 4,15 al 3,65% il rendimento del conto base, Iw Bank è passato dal 4,50 al 3,75%, Fineco dal 4 al 3,50 per cento.

Mentre restano fortemente promozionali le offerte lorde per remunerare la liquidità di Banca Sella al 6%, la stessa Webank al 5,5%, Barclays al 5% e Sparkasse al 4,87 per cento. Tutto per acquisire nuovi clienti e mantenere gli attivi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il