Incentivi per auto ed elettrodomestici per il 2008-2009 allo studio. Ritorna rottamazione?

Nuovi incentivi per la rottamazione di auto ed elettrodomestici. Obiettivo: ridurre le emissioni nell’atmosfera e l’assorbimento di energia e aiutare lo sviluppo industriale di tutti questi settori in difficoltà.



Nuovi incentivi per la rottamazione di auto ed elettrodomestici. Obiettivo: ridurre le emissioni nell’atmosfera e l’assorbimento di energia e aiutare lo sviluppo industriale di tutti questi settori in difficoltà.

 L’annuncio arriva dal ministro per lo Sviluppo economico, Claudio Scajola. Scajola, a margine di un convegno a Como, ha sottolineato che c'e' una valutazione da parte del governo per fare in modo che il mercato dell'auto e quello degli elettrodomestici, che sono fermi in tutta Europa, possano ripartire.

Il ministro ha sottolineato che il governo deve agire perché la crisi finanziaria non si riversi nell'economia reale e quindi accelera il percorso di incentivi sull'innovazione, sulla ricerca e sull'alta tecnologia per incentivare lo sviluppo di una situazione industriale che sembra vicina alla crescita.

Nessuna decisione ancora sullo strumento legislativo da utilizzare per i nuovi interventi. Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi e i ministri interessati stanno lavorando su una valutazione da parte del governo sulla possibilità di reintrodurre incentivi per la rottamazione di auto ed elettrodomestici.

E' necessario far ripartire il mercato dell'auto, un mercato fermo in tutta Europa, e si far partire di nuovo il mercato degli elettrodomestici, che è un mercato fermo.  
La stretta sulle opa potrebbe confluire nei decreti 'salva-banche' già varati, oppure in un decreto ad hoc.

Nel frattempo, il ministro del  Welfare, Maurizio Sacconi, 'lancia uno stop agli aiuti di Stato per la Fiat' e dice di essere contrario a un intervento dello Stato per settori o singole aziende.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro Fonte: pubblicato il