BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Fondo sovrano in Francia e investimenti aziendali detassati per 10 anni. E in Italia?

Il presidente francese, Nicolas Sarkozy, ha annunciato che la Francia avrà un fondo sovrano a favore di imprese strategiche in difficoltà.



Il presidente francese, Nicolas Sarkozy, ha annunciato che la Francia avrà un fondo sovrano a favore di imprese strategiche in difficoltà. La sua disponibilità sarà di circa 100 miliardi di euro. 

La misura fa parte di un pacchetto per stimolare l'economia e combattere gli effetti della crisi finanziaria internazionale, pacchetto all’interno del quale rientrano anche nuovi interventi che consistono in investimenti industriali.

Il fondo sovrano francese interverrà massicciamente, infatti, nelle aziende francesi di importanza strategica nazionale. Alla domanda del se è necessario un tetto del 5% per l’ingresso dei Fondi sovrani nei capitali delle aziende italiane, il ministro degli Esteri, Franco Frattini, risponde che non occorrono obblighi legislativi ma è necessaria solo trasparenza e scelta di criteri ottimali per quanto riguarda gli investimenti.

Ma non serve un intervento legislativo per porre una soglia del 5% alla presenza di fondi sovrani nel capitale di aziende italiane, perché esistono già i criteri di Santiago che regolano la presenza di tali fondi.

Alla Germania l'idea non piace, ma sui fondi sovrani l'Italia non sarebbe troppo distante dalla Francia. Il ministro tedesco dell'Economia, Michael Gros, in un'intervista al Frankfurter Allgemeine Zeitung, ha sostenuto che la proposta francese contraddice tutti i principi di una politica economica coronata da successo.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il