BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Elezioni Usa 2008: i sondaggi sono incerti anche se prevale sempre Obama. Numeri impazziti

Oscillano ancora i risultati dei sondaggi per le elezioni Usa. Continua l'incertezza.



Mancano pochi giorni alle elezioni americane e la sfida fra i due candidati, democratico e repubblicano, si fa sempre più agguerrita. Dopo una campagna elettorale durata mesi, giocata a colpi di sfide tv, candidati vice presidenti che hanno ben saputo far parlare di loro e videomessaggi di Obama non indifferenti e piuttosto suggestivi nei temi, nelle immagini e nelle modalità di trasmissioni, i sondaggi sembrano impazzire.

Mentre per alcuni quotidiani Usa il senatore dell'Arizona sta recuperando terreno, l'istituto demoscopico Zogby, per conto dell'agenzia Reuters, torna a segnalare un distacco di 5 punti percentuali per Barack Obama su John McCain.

Il candidato democratico alle presidenziali Usa gode, infatti, di nuovo del 49,1 per cento delle intenzioni di voto, a fronte del 44,4% assegnato all'avversario repubblicano. Altri segnali contrastanti arrivano dai sondaggi Cnn che addirittura vedono Obama in vantaggio di 8 punti: 51% contro il 43.

Per l'ultimo sondaggio Los Angeles Times/Bloomberg, Obama vanterebbe un vantaggio consistente in due stati come Florida ed Ohio che sono stati decisivi nelle scorse elezioni.

Il senatore dell'Illinois e' infatti al 49 per cento, contro John McCain al 40 in Ohio, ed al 50 per cento in Florida, contro il 43 per cento dell'avversario. Restano ancora parecchie incertezze.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il