BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Abbonamenti Eurostar prezzi più alti: aumenti fino al 40% entrati in vigore dal 1 novembre

Ancora aumenti da Trenitalia per i treni ad Alta Velocità, Eurostar ed Eurostar City.



Ancora aumenti lanciati da Trenitalia. Dal primo novembre, infatti, sono entrati in vigore i nuovi abbonamenti per i treni ad Alta Velocità, Eurostar ed Eurostar City. I viaggiatori si ribellano ma Trenitalia sostiene che gli aumenti sono stati più contenuti di quanto in realtà avrebbero dovuto.

I nuovi abbonamenti hanno portato ad una variazione media ponderata di circa il 6%, con un range che va da -40% dei prezzi dell'Eurostar City a un +15% per quelli dei Treni Alta Velocità. Un esempio? Secondo quanto detto da Trenitalia, per quanto riguarda la tratta Roma- Milano, un abbonamento Eurostar di prima classe costa 807,50 euro, contro i 560,50 euro della seconda classe.

Prima di questo nuovo abbonamento si pagava 439 per la prima e 335 per la seconda classe. Fino al 31 ottobre chi voleva salire su un treno Alta Velocità, Eurostar ed Eurostar City  doveva pagare l’abbonamento Intercity a tariffa intera insieme ad un ticket di ammissione di 3 euro per ogni viaggio.

Oppure poteva comprare un carnet di 20 corse pagando 40 euro e il costo della prenotazione, per chi aveva il carnet elettronico, era compreso nel prezzo. Il nuovo abbonamento mensile ha, invece, un aumento variabile a seconda delle tariffe in vigore sulle singole linee,  come la Torino-Milano o la Roma-Napoli che sono ibride, cioè coperte dall’Alta Velocità solo per alcuni tratti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il