BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Benzina al costo più basso in Lombardia come in Svizzera. Ecco il piano proposto

Il presidente della Regione, Roberto Formigoni, e l’assessore alle Finanze, Romano Colozzi, hanno lanciato una nuova proposta per i prezzi carburante.



Il prezzo del petrolio scende nettamente ma i costi della benzina restano alti o tutt’al più altalenanti. La soluzione della Regione Lombardia è guardare oltre confini verso la Svizzera. Come? Il presidente della Regione, Roberto Formigoni, e l’assessore alle Finanze, Romano Colozzi, hanno lanciato una nuova proposta.

Si tratta di un nuovo piano di gestione dei costi della benzina per cui lo sconto della benzina sarà allineato al costo dei carburanti erogati in Canton Ticino, e sarà contestualmente aumento della quota di Iva per le casse della Regione così da sopportare l’onore finanziario dei rimborsi.

L’operazione sarebbe: maggiore quota Iva per la regione più rimborsi per i litri di benzina venduti a prezzo scontato, risultato, ci guadagna regione e cittadino. E il perché è semplice. La regione, infatti, guadagnerà un consistente aumento di approvvigionamenti entro i confini regionali considerando che l’allineamento dei prezzi con la Svizzera eviterà a molti residenti sul confine di spostarsi oltre confine.

Il piano proposto servirà e cercare di risanare una situazione che va avanti ormai da troppo tempo e mette in ginocchio i consumatori italiani. In Italia, infatti, esiste un maggior costo strutturale di 4 o 5 centesimi nei prezzi dei carburanti rispetto agli altri Paesi europei.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il