BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Studi di settore 2009 per anno 2008 verranno modificati per la crisi economica. Come saranno?

Novità per uanto riguarda gli studi settore. La causa: la crisi finanziaria in atto.



La capacità degli studi di settore di rappresentare correttamente la realtà delle imprese, alla luce della crisi finanziaria che sta investendo il mondo intero ed ogni settore,  impone interventi correttivi degli strumenti di accertamento fiscale.

Questo è quanto emerge durante una riunione della Commissione degli esperti sugli studi di settore, cui hanno preso parte rappresentanti di Confartigianato, Cna, Casartigiani, Confcommercio, Confesercenti. Entro marzo si riunirà, in via straordinaria, la Commissione degli esperti sugli studi di settore che dovrà decidere soluzioni più ottimali per consentire agli operatori economici di affrontare con chiarezza gli adempimenti relativi alla dichiarazione dei redditi del 2008. Primo passaggio, dunque, rifiuto di soluzioni generalizzate.

Una volta presentate le dichiarazioni dell’anno 2008, sarà osservato e dettagliatamente studiato l’impatto della crisi sui singoli settori e dall’analisi di questo saranno proposti altri correttivi in fase di selezione delle posizioni da controllare.

Il passaggio seguente si avrà, invece, con le dichiarazioni 2009 che richiederanno informazioni più dettagliate attraverso i modelli per gli studi per i futuri controlli di settori. Le informazioni saranno rese direttamente dai contribuenti, così da fornire ulteriori elementi conoscitivi, e saranno valutati in sede di verifica.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il